“Eros e Burlesque” di Vesper Julie

di Paolo Bianchi

Carmelo Bene diceva “Come posso parlare io del teatro, se io sono il teatro!?”. Questa ironica provocazione del genio salentino pare, però, sfatata dall’interessante libro di una performer italiana di burlesque: Vesper Julie.“Eros e Burlesque”, della collana “Eros e…” per la Gremese Edizioni è infatti al tempo stesso racconto storico, prezioso scrigno di curiosi aneddoti, raccolta di brevi monografie delle più grandi del genere – da Tempest Storm alla non performer di burlesque Bettie Page, da Gipsy Rose Lee alle contemporanee Dirty Martini e Dita von Teese – agevole manuale per chi vuole conoscere o persino cimentarsi in quest’arte. Le cose che si apprendono da questo libro sono davvero molte e gli spunti di riflessione offerti anche di più: alle innumerevoli immagini – alle quali se ne aggiungono oltre duemila reperibili da Internet, grazie ad un codice offerto nel libro stesso – si affianca un testo che educa, interessa e spinge alla riflessione.

9788884409225_0_0_300_80

“Eros e Burlesque” non solo non soffre del fatto di essere stato scritto da una performer – tra le più grandi italiane  – ma è anzi proprio questa la sua forza. Tra le pagine è facile scorgere il totale coinvolgimento che solo una performer può vivere. Non è l’arido lavoro di uno storico, né il pedante soliloquio di un critico, ma è bensì il concentrato di appassionanti confessioni di una donna che vive costantemente nella propria mente e sul proprio corpo l’essere parte del mondo burlesque. Ne esce un libro che, al di là della gradevolissima veste grafica, racconta le origini, lo sviluppo, le protagoniste, gli accessori e intrattiene, diverte e stimola il lettore, con la frizzante, suadente e raffinatissima eleganza di cui Vesper Julie ci ha già abituati con i suoi act. L’importante lavoro di ricerca dell’autrice si mescola con il sentimento umano di chi ama quest’arte per dare vita a un lavoro che arricchisce l’ancora scarna bibliografia di genere in lingua italiana e che non può e non deve mancare nelle librerie di chiunque voglia conoscere e comprendere il burlesque.

© 2017, Redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Riproduzione riservata !!!