“Getting Naked: A Burlesque Story” al Festival del Cinema di Venezia

C’è anche il mondo del burlesque e dei suoi protagonisti alla 14° edizione delle Giornate degli Autori nell’ambito del Festival di Venezia

Come anticipato qualche settimana fa, il burlesque arriva anche alla 14° edizione delle Giornate degli Autori nell’ambito della 74° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia che si svolgerà dal 30 Agosto al 9 Settembre 2017.

Come Evento Speciale in anteprima mondiale verrà proiettato Getting Naked: A Burlesque Story di James Lester (Stati Uniti, 2017, 85′, colore, DCP) con Hazel Honeysuckle e Gal Friday, per la fotografia di James Lester e JWJ Ferguson, montaggio Emanuel Nomikos, James Lester, Meg Reticker, produzione James Lester Films.

PROGRAMMAZIONE

04/09/2017 h 22:30Sala Perla 2
Pubblico, tutti gli Accrediti

08/09/2017 h 20:00Sala Perla 2
Tutti gli Accrediti

 

Getting Naked: A Burlesque Story alza il sipario sulla scena del neo-burlesque di New York. Il film segue quattro artisti raccontandoli nel privato e nel palcoscenico. Ognuno di loro ha appena scoperto la propria identità ed è parte integrante del mondo della commedia osé e dello striptease. Quattro persone che hanno capito quanto non sia tutto oro quel che luccica, perché questa libera comunità non può estraniarsi dalla dura realtà del sessismo, delle malattie e delle crisi esistenziali. Getting Naked esplora il significato di essere protagonista, animatore e donna nella città più difficile del pianeta.


«Mi sono innamorato del burlesque quando vidi il mio primo spettacolo nel 2006» ha dichiarato James Lester «Ero in un bar a Brooklyn che aveva uno spazio apposta per le performance. Non appena è risuonata Freebird dei Lynyrd Skynyrd, due artiste spogliarelliste appese a un trapezio sono scese lentamente dal soffitto, mentre un altro performer fingeva di suonare la batteria. Era divertente, sexy e ironico. Rimasi immediatamente affascinato dalle potenzialità cinematografiche di quello spettacolo, almeno all’apparenza: i lustrini, la teatralità, il sex appeal! Approfondendo, però, ho scoperto che il burlesque aveva intimamente ache fare con l’espressione, il potere e il coraggio. Che cos’è il burlesque? Cosa convince una donna, una volta finito il suo turno al lavoro, a spogliarsi su un palco e non per ottenere fama e fortuna? Più ponevo questa domanda, più ricevevo risposte diverse. Quello che certamente ho scoperto è una comunità numerosa e sempre crescente che, dedicandosi a questa forma d’arte, trova qualcosa che non potrebbe mai rinvenire in nessun altro luogo del mondo».


Produttore, regista, sceneggiatore e musicista, James Lester lavora come montatore per CBS, NBC, FOX, MSNBC, MTV, Discovery ID, Travel Channel e Sundance. I suoi corti sono stati premiati al New York Television Festival e al Jackson Hole Film Festival. Nel 2014 è tra i montatori e produttori, insieme a Robert Redford, di Chicagoland, la miniserie realizzata da CNN. Nel 2015, monta per AMC la miniserie The Making of the Mob: New York. Prima di lavorare per la televisione e il cinema, studia musica e trascorre dieci anni a comporre e suonare per gruppi jazz, oltre a insegnare pianoforte, teoria della musica e storia del jazz presso i conservatori di New York. Getting Naked: A Burlesque Story è il suo primo lungometraggio documentario da regista.

© 2017, Redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Riproduzione riservata !!!