A Roma torna il festival POP PORN!

Chi segue da qualche anno il Burlesque sicuramente si ricorderà di Pop Porn. Festival d’arte erotica, ideato e organizzato da Ilaria Aquili. Un grande evento dedicato all’arte erotica che, dopo più di cinque anni, Aquili ha deciso di riproporre, sempre nella capitale, Domenica 9 aprile 2017 con ingresso libero e buffet offerto.

 

 

Sarà il Circolo degli Illuminati (Via Libetta 1) il luogo prescelto per performance, proiezioni e mostre sul tema dell’erotismo senza giudizi o pregiudizi.

Pop Porn si presenterà totalmente destrutturato, ancora più ossigenato dall’ambizione di comunicare a più livelli e con più linguaggi, portandosi dietro un’euforia creativa e una sensibilità frenetica. Una nuova occasione per camminare su quel sottile filo da funamboli che è il confine tra erotismo e pornografia, ridendo un po’ sulle paure, i miti, le ipocrisie e i tabù che circondano questi emisferi.

 

 

Saranno gli artisti, con le loro opere d’arte (fotografie, quadri, fumetti) e show, a guidare il pubblico alla scoperta dell’arte erotica.

Dai celebri graffiti che ricoprono le stazioni metropolitane di Roma alle mura del Circolo degli Illuminati, Marco Tarascio farà un live painting ironico erotico. Mentre Pelin Santinelli, dal Museo d’arte erotica di Zurigo, mostrerà la miscela tra la bellezza che suscita desiderio e l’inquietudine del decadente.

 

 

Spazio anche per la performance di Fashion Bondage di Isabella Corda in arte DolcissimaBastarda, rope stylist e body artist, l’unica bondager donna italiana ad aver reso lo shibari un’arte nel senso non artigianale e non elitario del termine. Infatti, dopo aver seguito un percorso di formazione personale all’inizio legato strettamente al mondo del bdsm, stancatasi ben presto del classico shibari costrittivo, ha intrapreso una strada alternativa rispetto alla tradizione giapponese ortodossa tramite una decisa rimescolanza di generi e stili. Ha avuto così origine una sorta di fashion bondage che l’artista porta, a mo’ di performance, nei locali, nei festival e negli happening artistici d’Italia e d’Europa, riscuotendo sempre maggiore attenzione fra gli addetti ai lavori. A Pop Porn si esibirà insieme alla mucista Rita Superbi, leader delle percussioni giapponesi.

 

 

E poi il Burlesque di Damiana Ardito che si esibirà nell’act Hermaphrodito, tra il mito, la simbologia, l’attualità e l’eros.

 


LEGGI ANCHE L’INTERVISTA A DAMIANA ARDITO


 

A condurre la serata, sferzando il suo bastone da passeggio contro chi non prestasse la dovuta attenzione agli spettacoli in programma, il Sior Mirkaccio Dettori, mattatore del varietà e Patron de La Conventicola degli Ultramoderni, musicista e performer.

 

 

La grande novità di questo festival sarà la Coccoleria, l’angolo delle coccole, oltre il sesso e l’erotismo, per dare massimo spazio all’affettività disinteressata e asessuata. E poi il Tickling Corner per scoprire il solletico come dolce tortura ed erotica stimolazione, un’esperienza sensoriale che, partendo dal solletico porta ad un gioco di complicità e stimolazione di tutto il corpo.

 

 

In programma anche la proiezione di alcune webserie erotiche:

Ore 21.30 “Sexit. Quando il sesso tradisce la coppia” di Luca Zesi

Webserie che ruota attorno, si spinge dentro, si lascia andare all’argomento sesso.

Ore 22.00 “Meritocazzia” di Francesco Malcom

L’unico talent show in cui le raccomandazioni non servono

 

Ore 22.30 Oral Sex di Andrea Coffami e Carlo Piscicelli

Una sketch comedy vietata ai minori, una serie di dialoghi veri che gli autori hanno estrapolato dalla realtà per metterli in bocca ai loro personaggi. Sesso, amore e tradimenti.

 

 

Seguirà la presentazione dell’anteprima dell’Hacker Porn Film FestivalHPFF

Hacker Porn Film Festival nasce a Roma dall’idea di Francesco Costabile, produttore del documentario vincitore di un Nastro d’argento Porno e Libertà e di Lucio Massa produttore di diversi film indipendenti. La missione del festival è dare valore e visibilità alle produzioni indipendenti che fanno dei corpi, della sessualità e delle transizioni tra i generi, nuovi soggetti d’indagine e ricerca. Il post porno come scrittura in grado di scardinare i generi, le convenzioni linguistiche e il rassicurante cinema di intrattenimento a cui siamo abituati. Il festival vuole ‘hackerare’ e destabilizzare il sistema convenzionale di fruizione del cinema.

 

 

E per chi ama farsi fotografare Sens Secret Live Shooting a cura di Ian Gothier: un set allestito ad arte dove le persone che vogliono mettersi in gioco, liberi dai freni inibitori, si espongono all’obiettivo di un fotografo professionista diventando modelle/i per una notte mostrando il loro lato più sensuale ed ironico.

E per concludere anche un’Erotic Dinner riservata a 40 persone (solo su prenotazione): una cena di 5 portate a performance d’arte, teatro, reading, clownerie, danza, burlesque che diventa esperienza sensoriale. Live music by Primitive in the Extreme.

© 2017, Redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Riproduzione riservata !!!