“Chi scende dal palco?”… Albah Bernaux

di Maria Giovanna Tarullo

Il talento di un vero artista sta nel tenere incollato il pubblico ad osservare la sua esibizione, riuscendo a fargli provare emozioni sempre diverse e mai banali. Il protagonista del nuovo appuntamento con la nostra amatissima carta d’identità ha le potenzialità necessarie per far sì che tutto questo avvenga ogni qual volta calchi un palcoscenico… lui è il boylesque performer Albah Bernaux.

Albah Bernaux si mostra in tutta la sua grazia, avendo il coraggio attraverso l’arte del Burlesque di presentare entrambe le anime che convivono nella sua persona. Lasciamo a voi il piacere di scoprire di più su questo performer…

Ph Camilla Colombo

Nome e cognome: Sono Alberto!

Nome d’arte: Albah Bernaux

Nata il 12/03/1988 a Ragusa

Stato civile: Creatura Libera

Segni particolari: Necessaria passione per il trasformismo

Boylesque per me significa: Libera espressione e creazione allo stato puro. Esprimere un’idea che nasce e si evolve partendo dalla base con ricerche, la scelta di musiche e materiali, lo studio del costume, la creazione di una performance da regalare al pubblico è la parte più bella e gratificante. In più mi diverto parecchio.

Prima apparizione sul palco: Già dall’asilo ho ricordi sul palco, mi è sempre piaciuto e ho studiato e lavorato come danzatore in passato. Ma la prima apparizione di Albah è stata un anno e mezzo fa con il gruppo di cui ancora faccio parte BB Burlesque Ballett sotto la direzione artistica di Claudia Rota, portando in scena ‘Mademoiselle’ una storia dal gusto retrò e francese di un ragazzo che si trucca per sembrare una lei… In pratica un po’ la mia storia.

Lo spettacolo che porto nel cuore: Ogni spettacolo ti lascia qualcosa dentro, ma sono due i momenti più forti che porto nel cuore. Il primo lo scorso novembre, la 4°edizione del Caput Mundi International Burlesque Award di Albadoro Gala a Roma, tre giorni immersi in un atmosfera magica quasi surreale, curata nei minimi dettagli, nel pieno e meraviglioso spirito del Burlesque che ha cambiato di tanto il modo di vedere e percepire quest’arte meravigliosa.

Poi, Vienna poche settimane fa dove ho partecipato prima al 4° Vienna Boylesque Festival prodotto da Jacques Patriaque incontrando tantissimi artisti del panorama mondiale e grazie al quale ho avuto la possibilità di conoscere Giorgio Madia, coreografo e direttore artistico del Life Ball di Vienna (il più grande evento di beneficenza in Europa che supporta persone con HIV o AIDS) e di esibirmi qualche settimana dopo su quel palco stupendo. Confrontarmi e dividere la scena con così tanti artisti meravigliosi, in più per una giusta causa, è stato un bellissimo regalo e un’esperienza che mi ha davvero arricchito tanto.

PH Corinna Luce

L’accessorio che porto sempre con me: Sono un fanatico dell’antiquariato e dei pezzi vintage e ho parecchi accessori-talismano che ho accuratamente cercato e selezionato in mercatini di ogni tipo. Ma porto sempre con me un anello della nonna da cui difficilmente mi separo.

Sogno di esibirmi davanti: Diciamo che “sogno di esibirmi” già basta… Avere il pubblico più vario e esibirsi davanti a persone diverse, in diverse situazioni è bello e importante per un artista che può toccare con mano i frutti di ciò che crea e migliorarsi ogni volta un po’.

Se rinascessi vorrei essere: E’ un po’ presto per decidere in chi o cosa rinascere, e al momento mi godo parecchio l’essere me stesso.

Motto personale: Forse un po’ scontato ma… “Fallo e fallo subito “… A volte basta solo pensare meno e agire, forse anche istintivamente, nella direzione che sembra ci appartenga di più .. e lasciarsi sorprendere un po’ dalla vita.

Progetti futuri: Soprattutto dopo le mie ultime esperienze sono pieno di stimoli ed energie nuove. Ho tanta voglia di creare nuovi act, nuovi costumi e nuove storie da raccontare, partecipare ad altri festival e viaggiare. Sicuramente, viaggiare tanto.

PH Sara Agnelotti

© 2017, Maria. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Riproduzione riservata !!!