A tutto Boylesque con la terza edizione del “Vienna Boylesque Festival”

Nella capitale austriaca torna l’appuntamento con la manifestazione ideata da Jacques Patriaque

E’ ancora una volta Gonzalo De Laverga a rappresentare l’Italia al “Vienna Boylesque Festival”, in scena dal 18 al 20 maggio nella capitale austriaca.

“The Italian Matador”, soprannome con cui Gonzalo è noto all’estero, torna ad esibirsi all’interno della terza edizione della manifestazione, dove nel 2015 ha conquistato il titolo di “Miglior Boylesque Performer”.

Il “Vienna Boylesque Festival” è nato nel 2014 da un’idea di Jacques Patriaque, una delle personalità più importanti della scena boylesque internazionale, ed in soli tre anni è divenuto uno degli eventi più seguito d’Europa.

Questo successo deriva dalla singolare scelta di incentrare il festival sul fenomeno, sempre più in crescita, del burlesque al maschile anziché, come avviene nella maggior parte delle manifestazioni, ritagliargli un piccolo spazio, lasciando di fatto il palco alle donne. Al “Vienna Boylesque Festival” infatti sono le performer ad essere invitate dai loro colleghi uomini – quest’anno per l’Italia è presente Sophie D’Ishtar – che sono i protagonisti assoluti con i loro spettacoli scanzonati, irriverenti e colorati.

Oltre al “nostro” Gonzalo De La Verga, gli spettatori del “Vienna Boylesque Festival” potranno assistere alle esibizioni di: Flying Willy (Bruxelles),  The Itty-Bitty Tease Cabaret/BittyBoyZ (Helsinki), Leo&Teo (New York), Tom de Montmartre (Parigi), Tre’ Da Marc (Minneapolis), Vic Sin (New York), Howard Van Zandt (Alberta), Beau Creep (Alberta), Poison Eve (New York), Alekseï Von Wosylius (Nancy/Fr), Raven (Berlino), Tess Ozteron (Perth), Charly Voodoo (Parigi), Jimmie Swagger (Chicago).

La bellezza dell’arte del burlesque è racchiusa proprio nel concetto di uguaglianza. Non conta il numero di candeline sulla torta, la taglia dei jeans e cosa fai nella vita… tutti possono salire sul palco e tirare fuori il talento, maschi compresi!

Maria Giovanna Tarullo


© 2016, Redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Riproduzione riservata !!!